Comunità Montana della Carnia

Benvenuti nel sito della Comunità Montana della Carnia

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Comunità Montana della Carnia > Istituzione

La Comunità Montana della Carnia

La Comunità montana della Carnia è un ente pubblico che rappresenta i 28 Comuni del territorio carnico, situato nella zona a Nord-Est della regione Friuli Venezia Giulia. La zona di competenza dell’ente si estende su una superficie di circa 1.200 kmq e conta una popolazione di poco meno di 40.000 abitanti.

Numerose sono le aree di intervento della Comunità montana, che confluiscono in un unico principale obiettivo, vale a dire la promozione e lo sviluppo del territorio. L’ente, infatti, rappresenta il soggetto istituzionale predisposto alla progettazione e all’attuazione dei piani di sviluppo considerando, da un lato, lo stretto rapporto con i Comuni e la conoscenza approfondita delle loro potenzialità e bisogni e, dall’altro, la possibilità di confrontarsi con le istituzioni regionali.

Nell’attuale fase di transizione verso un nuovo assetto istituzionale degli enti sovracomunali della  montagna, la Comunità montana, commissariata ai sensi della legge regionale n.12/2009, ha improntato la propria attività nel segno della continuità operativa. Pertanto vengono utilizzate le risorse disponibili sul fronte delle azioni e dei piani programmatici dell’ente  pur in presenza  dei consistenti tagli finanziari applicati agli enti locali.

Tra i settori cui, da sempre, è stata riservata maggiore attenzione spicca quello energetico, con l’attuazione di strategie di sviluppo e valorizzazione delle fonti energetiche rinnovabili, puntando sulla revisione e sul potenziamento degli impianti a biomasse e idroelettrici nonché sulla valorizzazione del fotovoltaico. I risultati di tale impegno consentono inoltre alla Comunità montana di autofinanziarsi, ridistribuendo in questo modo tali risorse con interventi e servizi a favore dell’intera Comunità presente sul  territorio.

L’ente continua a svolgere una parte di rilievo anche nella creazione di reti capaci di coinvolgere i Comuni e gli altri enti locali con l’obiettivo di sviluppare progetti di vasta area, finanziabili con fondi europei, ma è attiva anche nel campo delle opere pubbliche, soprattutto con interventi di sistemazione idrogeologica, e del sostegno alle piccole attività commerciali, che svolgono un fondamentale ruolo sociale oltre che economico in particolar modo nei centri più emarginati. Numerosi sono anche i servizi svolti per conto delle amministrazioni comunali e in favore delle stesse: dal servizio associato del personale a quello dei tributi, dall’informatica alla certificazione ambientale, dagli espropri alla raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti urbani.

In ambito culturale, oltre alla promozione di iniziative insieme alle scuole e alle associazioni locali, un posto di rilievo è occupato da CarniaMusei, il circuito museale che coinvolge 23 realtà espositive del territorio e organizza numerose attività didattiche. Dal 2008, grazie al progetto europeo “Transmuseum”, CarniaMusei è entrata a far parte di un sistema internazionale di collaborazione e scambio che coinvolge anche il Veneto e il Tirolo.